hippo-vs-pro-cangiani-11

La Hippo Basket Salerno compie la prima impresa stagionale battendo la capolista Pro Cangiani Napoli

hippo-vs-pro-cangiani-11

La Hippo Basket Salerno compie la prima impresa stagionale. La squadra cara al presidente Giosafat Frascino batte la Polisportiva Pro Cangiani Napoli, capolista del girone B del campionato di Serie D 2018/19. Il roster allestito dal diesse Giovanni Carmando centra così il primo successo stagionale ed infligge il primo stop ai partenopei, presentatisi al PalaSilvestri con un cammino senza intoppi. Il quintetto di coach Luca Silvestri, però, ha dimostrato di aver una voglia matta di mettersi alle spalle le tre sconfitte patite in avvio di stagione e con grinta, tenacia, qualità e voglia ha regalato un successo prestigioso ai tifosi salernitani. Protagonista indiscusso del match è risultato il solito capitan Antonucci, capace di segnare ben 7 conclusioni dalla lunga distanza, 6 delle quali sono giunte nelle fasi cruciali della contesa.

In avvio di gara Infante segna al termine di una bella azione corale. Poi Simone Boninfante, schierato in quintetto al posto dell’indisponibile Oliva, si segnala per la sua vivacità sotto le plance, segnando 5 punti in fila. Sul 7-0 gli ospiti provano a reagire con Sparano, ma la bomba di tabella di Manzi regala nuovamente 7 punti di vantaggio ai granata. Lo stesso Manzi in contropiede segna il 12-3. Brancaccio accorcia le distanze, ma Nigro si iscrive prontamente a referto. La spettacolare schiacciata bimane di Manzi regala il massimo vantaggio ai padroni di casa sul 18-7. Le due squadre cominciano a segnare in maniera alternata, ma nel finale di quarto due canestri di Conti e la tripla di Fiorito De Falco fissano il punteggio sul 24-16 in favore della Hippo.

La musica non cambia nel secondo quarto nonostante le rotazioni attuate da coach Silvestri. Tutti i giocatori chiamati in causa rispondono in maniera adeguata. Iacovazzo in penetrazione riporta i suoi a +9. Boninfante segna il canestro del 31-21. Nonostante un episodio censurabile da parte di un giocatore ospite che offende il pubblico di casa, la partita è molto fisica ma sostanzialmente corretta. Dopo il libero segnato da Sparano per il 35-25, la Hippo piazza un break di 7-0 firmato da Manzi, grazie al quale i salernitani vanno al riposo sul 42-25.

Partita finita? Neanche a dirlo. Coach Falvo schiera i suoi a zona in avvio di ripresa e l’attacco granata si inceppa. Il parziale iniziale (0-6) costringe coach Silvestri a chiamare time out. A questo punto inizia lo show di capitan Antonucci. Dopo un primo tempo in “sordina”, il capitano bombarda il canestro avversario dalla lunga distanza. Nigro ristabilisce la doppia cifra di vantaggio (52-42) dopo un nuovo tentativo di rimonta ospite. La Pro Cangiani rientra a -5 (53-48) approfittando dell’imprecisione al tiro (sia da fuori che dalla lunetta) dei salernitani. Il quarto termina 56-48 in favore della Hippo, che mantiene comunque 8 lunghezze di vantaggio.

L’ultimo quarto si apre con due bombe di Antonucci. I canestri di Manzi e Nigro permettono ai granata di portarsi sul 66-56. I partenopei provano ad accorciare ed è un’altra tripla di Antonucci a ricacciarli indietro. Con Chiapparrone in campo, il battipagliese può agire da guardia e il capitano della Hippo firma da fuori anche il canestro del 72-62. Poi lo stesso Chiapparrone (classe 2002) si mette in proprio con un bel jumper, dimostrando grande personalità. Antonucci segna le bombe numero 6 e 7 della sua gara, scavando il solco decisivo che gli ospiti, nonostante una reazione d’orgoglio, non riescono più a colmare. Da segnalare l’esordio in Serie D di Marco Caccavo, altro 2002, componente della squadra Under 20 del progetto #SalernoUnited varato da C.S. Pastena e Hippo Basket Salerno. Manzi in contropiede e dalla lunetta segna altri 4 punti, prima del canestro di Conti che fissa il punteggio sul definitivo 85-72 in favore dei padroni di casa, che possono finalmente far festa assieme alla loro gente.

Nel prossimo turno, in programma domenica 11 novembre (palla a due alle ore 17.30), la squadra del presidente Frascino andrà a far visita alla Pall. Senise, un’altra delle formazioni più attrezzate del raggruppamento.

 

HIPPO BASKET SALERNO vs PRO CANGIANI NAPOLI 85-72

PARZIALI: 24-16; 18-9; 14-23; 29-24

Hippo: Antonucci 26, Manzi 25, Nigro 13, Boninfante S. 8, Infante 8, Chiapparrone 2, Iacovazzo 2, Brigante 1, Acconciagioco, Caccavo, Carfora, Galizia.

All. Silvestri.

Pro Cangiani: Notarstefano 17, Sparano F. 16, Conti 14, Brancaccio 8, De Simone 7, Fiorito De Falco 6, Di Giorgio 2, Crispino 1, Piscitelli 1, Sparano S., Carrillo, Pietrosanti.

All. Falvo.

Arbitri: Melchionda e Graziano

Note: presenti sugli spalti circa 150 spettatori; prima della partita è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Davide Natale, giovane ufficiale di campo tragicamente scomparso la scorsa settimana; usciti per raggiunto limite di falli Boninfante (H) e Notarstefano (P).

hippo-vs-pro-cangiani-1 hippo-vs-pro-cangiani-2 hippo-vs-pro-cangiani-3 hippo-vs-pro-cangiani-4 hippo-vs-pro-cangiani-5 hippo-vs-pro-cangiani-6 hippo-vs-pro-cangiani-7 hippo-vs-pro-cangiani-8 hippo-vs-pro-cangiani-9 hippo-vs-pro-cangiani-10

Lascia un commento